fbpx

castello

Casteddu (Cagliari, nella lingua sarda campidanese) deve il suo nome al quartiere posto alla sommità di uno dei suoi colli, a circa cento metri sul livello del mare. Fondato dai pisani nel XIII secolo (ma probilmente popolato già in epoca fenicia e romana), ospita la cattedrale, le torri pisane dell’Elefante e di san Pancrazio, il Palazzo Viceregio (oggi Prefettura) e l’antico Palazzo di Città.
Casteddu (Cagliari, nella lingua sarda campidanese) deve il suo nome al quartiere posto alla sommità di uno dei suoi colli, a circa cento metri sul livello del mare. Fondato dai pisani nel XIII secolo (ma probilmente popolato già in epoca fenicia e romana), ospita la cattedrale, le torri pisane dell’Elefante e di san Pancrazio, il Palazzo Viceregio (oggi Prefettura) e l’antico Palazzo di Città.